Questo sito contribuisce alla audience di

Iñárritu, Alejandro Gonzáles

regista messicano (Città del Messico 1963). Apprezzato professionista anche in ambito teatrale e radiofonico, Dj della WFM, una delle emittenti rock più famose del Messico, e curatore del programma televisivo Magia Digital, ha esordito in ambito cinematografico nel 1999 con il lungometraggio Amores Perros, di cui è stato regista e produttore. Il film, che ha riscosso un notevole successo, è stato candidato all'Oscar come miglior film straniero nel 2001. Nel 2002 Iñárritu è tornato sul grande schermo con 11 settembre 2001, film corale dedicato alla tragedia americana, di cui ha curato l'episodio del Messico; nel 2003 ha presentato al Festival di Venezia 21 grammi, che ha ottenuto numerose nomination. Ma è con Babel (2006) che Iñárritu ha ricevuto i maggiori riconoscimenti internazionali: miglior regia al Festival di Cannes (2006), Oscar per la miglior colonna sonora originale (2007) e Golden Globe (2007) come miglior film. questo film chiude la cosiddetta "trilogia sulla morte" che include anche i film Amores Perros e 21 grammi. Nel 2010 ha presentato Biutiful al Festival di Cannes, mentre nel 2014 a Venezia ha portato Birdman con cui ha vinto 3 statuette per miglior film, miglior regia e miglior sceneggiatura originale. Nel 2015 ha diretto The Revenant film che gli ha fatto vincere l'Oscar come miglior regia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti