Questo sito contribuisce alla audience di

Inghirami, Tommaso

umanista italiano (Volterra 1470-Roma 1516). Professore di eloquenza e prefetto della Biblioteca Vaticana, ebbe fama ai suoi tempi come autore di liriche, di epistole e di orazioni latine. Fu amico di Raffaello che lo ritrasse in un celebre dipinto (Firenze, Palazzo Pitti). Venne soprannominato Fedra per aver interpretato tale personaggio nell'Ippolito di Seneca.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti