Questo sito contribuisce alla audience di

Ippòcrate di Chìo

matematico greco vissuto ad Atene tra il 470-420 a. C. ca. Di scuola pitagorica, gli viene attribuito il primo trattato di geometria, Elementi, di cui restano pochi frammenti, nel quale avrebbe usato per primo il metodo di riduzione di un problema a un altro più semplice applicandolo al problema della duplicazione del cubo. Dimostrò infatti che tale problema è analogo a quello che consiste nel trovare le due medie proporzionali tra lo spigolo del cubo e il suo doppio. Il suo nome è però legato al problema della quadratura del cerchio che lo portò ad analizzare l'area delle lunule (porzioni di piano limitate da due cerchi di raggio diverso ma di eguali estremi). Alcuni risultati conseguiti in tale ricerca lo indussero erroneamente a ritenere di aver dato definitiva soluzione alla dibattuta questione della quadratura del cerchio.

Media


Non sono presenti media correlati