Questo sito contribuisce alla audience di

Itō, Jakuchū

pittore e grafico giapponese (Kyōto 1716-1800). Specializzato nel soggetto fiori e uccelli esotici, dipinse anche temi buddhistici. Studiò la pittura Kanō, ma venne influenzato anche dalla pittura cinese dei periodi Yüan e Ming, di tipo accademico; fu un artista isolato nell'ambito dei pittori giapponesi dell'epoca e le sue opere vennero praticamente ignorate fino al tardo sec. XIX. In esse fiori e uccelli vengono sempre ritratti con realismo, mentre il senso del colore e l'arrangiamento della composizione mostrano un gusto e una personalità del tutto particolari. Dipinse anche a inchiostro usando tonalità scure, ed eseguì numerose stampe (bianco su nero) e illustrò alcuni libri.

Media


Non sono presenti media correlati