Questo sito contribuisce alla audience di

Itaya, Hazan

ceramista giapponese (Shimodate, Tōkyō, 1872-1963). Diplomato nel 1889 nel dipartimento di scultura della Scuola di Belle Arti di Tōkyō, si dedicò subito alla ceramica. Nel 1903 costruì il proprio forno a Tabata, nelle vicinanze di Tōkyō e tenne la sua prima mostra nel 1906. Dopo aver vinto vari premi, divenne professore nella Scuola per la Tecnologia a Tōkyō e membro dell'Accademia Giapponese delle Arti, oltre a essere il primo ceramista che ottenne “l'ordine ai meriti culturali”. I suoi primi pezzi mostrano notevoli influenze europee mentre le opere più tarde risentono della tradizione cinese. È famoso per i suoi céladon e i suoi “bianchi”, pezzi in porcellana caratterizzati da disegni floreali in basso rilievo sotto coperta.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti