Questo sito contribuisce alla audience di

Jacobsen, Robert

scultore danese (Copenaghen 1912-Egtved 1993). Le sue prime esperienze (sculture in legno) si rifanno a momenti dell'espressionismo, che dopo il 1930 l'artista dimenticò, attratto dalle soluzioni formali sperimentate da Arp. Mutò stile e materia: a forme chiuse preferì volumi aperti partecipanti dello spazio esterno; al legno sostituì il ferro, anche quello di riporto, e il marmo, interessandosi agli effetti policromi per accentuare il ritmo dei piani e trovò nella poetica dell'astrattismo l'espressione a lui più congeniale. Tra le realizzazioni in ferro si ricordano le “bambole magiche” (1949-57), costruite con ogni sorta di avanzi metallici, ed elaborate composizioni di strutture aperte alla luce e di piani mobili.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti