Questo sito contribuisce alla audience di

Karume, Abeid

uomo politico africano di origine congolese (? 1906-Zanzibar 1972). Si stabilì giovanissimo a Zanzibar dove divenne presidente dell'Afro-Shirazi Party, entrando nel Consiglio Legislativo dell'isola. Oppositore dello Zanzibar National Party, schieramento arabo sostenuto dal sultano, fu ispiratore – subito dopo l'indipendenza di Zanzibar (10 dicembre 1963) – d'un colpo di Stato, materialmente condotto da John Okello, che rovesciò la monarchia sultanale e proclamò la Repubblica. Karume assunse la presidenza del Consiglio della rivoluzione. Nel 1964 fu eletto vicepresidente della Repubblica di Tanzania. Morì assassinato.

Media


Non sono presenti media correlati