Questo sito contribuisce alla audience di

Kawara, On

artista concettuale giapponese (Kariya 1933). Dal 1965 si stabilisce a New York dove inizia la serie dei Date Paintings. Il procedimento è sempre lo stesso: una tela di fondo nero o rosso riporta, scritta in bianco, la data in cui il quadro viene eseguito, nella lingua e secondo il calendario del luogo in cui l'artista si trova; una volta terminata, ciascuna tela è imballata in una carta di giornale tratta da un quotidiano del giorno corrispondente. In mostra, queste opere sono esposte da sole, oppure accompagnate dal loro imballaggio, in una sorta di installazione che diventa sia una ricognizione autobiografica da parte dell'artista, sia un invito per lo spettatore a interagire con il quadro attivando i propri ricordi personali. Altre serie riguardano l'uso di cartoline, timbrate con data e ora del risveglio, oppure spedite agli amici e in seguito raccolte ed esposte. A partire dal 1970, ha collezionato telegrammi da lui inviati, recanti la comunicazione "I am still alive": una riflessione sull'obsolescenza del mezzo di comunicazione. Un suo altro lavoro monumentale è One Million Years (Past, 1970-71; Future, 1980), un libro in cui sono scritti a macchina anno per anno le cifre di un milione di anni.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti