Questo sito contribuisce alla audience di

Kirili, Alain

scultore (Parigi 1946). Lavora a New York, dove, a partire dagli anni Settanta del secolo scorso realizza sculture che da un lato recuperano in modo critico l'oggettività dell'arte minimale e concettuale degli anni Sessanta, e, dall'altro, esibiscono un accurato studio della tradizione dei classicisti moderni, primo tra tutti Rodin. Per esempio Commandement I (1979), la prima versione di una serie di cinque variazione, è un'opera ambientale composta da 26 elementi in ferro battuto alti al massimo 37 cm, che sembrano spuntare dal pavimento come piante: ciascuno di essi è una piccola, unica, anonima scultura.

Media


Non sono presenti media correlati