Questo sito contribuisce alla audience di

Klapheck, Konrad

pittore tedesco (Dusseldorf 1935). Sulla scorta del maestro, B. Goller, Klapheck dipinge in uno stile iperoggettivo realizzando, con pazienza e perfezionismo, opere impeccabili e prive di sbavature. Dopo la prima macchina da scrivere, dipinta nel 1955, nelle sue opere continua a rappresentare modelli antiquati di varie tipologie di macchine (per cucire, registratori di cassa, telefoni), oggetti ironicamente alienati dal loro contesto e dal loro tempo che assumono forme quasi antropomorfe e simboliche (anche grazie ai titoli: Gli antenati, 1960; Le donne dei soldati, 1967; Il dittatore, 1967-70) e che sono metafora di desideri, speranze, paure e idiosincrasie dell'uomo moderno.

Media


Non sono presenti media correlati