Questo sito contribuisce alla audience di

Krug, Wilhelm Traugott

filosofo, scienziato e psicologo tedesco (Radis 1770-Lipsia 1842). Successore di Kant a Königsberg, fu avversario degli idealisti, cui rimproverò di non poter dare ragione del reale nella sua accidentalità. Nelle sue opere, Fundamentalphilosophiae (1803) e Handbuch der philosophischen Wissenschaften (1827-28; Manuale delle scienze filosofiche), affermò la presenza originaria e inspiegabile nella nostra coscienza di una sintesi tra Io pensante e mondo esterno, chiamando “sintetismo trascendentale” la propria filosofia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti