Questo sito contribuisce alla audience di

Kuusinen, Otto Vilgelmovich

uomo politico finlandese (? 1881-Mosca 1964). Leader della sinistra socialista finlandese fin dai primi del secolo, nel 1917 cercò di favorire il successo della rivoluzione bolscevica nel suo Paese e l'anno successivo fondò il Partito comunista. Delegato al Comintern, dal 1921 al 1939 fu segretario della Commissione esecutiva di quell'organizzazione. Nel 1939 formò a Torijoki il governo popolare della Repubblica democratica di Finlandia in contrapposizione al governo di Helsinki. Nel dopoguerra proseguì la sua carriera politica in URSS. Nel 1957 fu alla segreteria e al Presidium del Comitato Centrale. Più volte membro del Soviet Supremo, nel 1962 presiedette la Commissione Affari Esteri.

Media


Non sono presenti media correlati