Questo sito contribuisce alla audience di

Lòria, Achille

economista italiano (Mantova 1857-Luserna San Giovanni, Torino, 1943). Professore universitario, fu membro dell'Accademia dei Lincei e senatore dal 1919. Teorico di un socialismo più vicino a quello cosiddetto “agrario” di H. George, che non a quello di Marx, nelle sue opere (La rendita fondiaria e la sua elisione naturale, 1879; Analisi della proprietà capitalistica, 1889; La sintesi economica, 1909) sostenne che l'evoluzione economica e sociale di una nazione è legata al rapporto popolazione-terra, cioè al grado di occupazione delle terre, e che l'origine del profitto è da ricondurre alla mancanza di terre libere da coltivare. Il rimedio alle ingiustizie sociali consisterebbe, secondo Loria, in una riforma economica che preveda l'abolizione della proprietà privata della terra e l'eliminazione della rendita.

Media


Non sono presenti media correlati