Questo sito contribuisce alla audience di

Lùcio Vèro

(latino Lucíus Aelíus Aurelíus Commŏdus), imperatore romano (Roma 130-169). Adottato nella famiglia degli Aurelii da Antonino Pio, alla morte di questo, nel 161, fu associato nell'impero dal gemello adottivo Marco Aurelio, del quale sposò nel 164 la figlia Lucilla. Tra il 161 e il 166 si distinse nella guerra contro i Parti: aggregò l'Osroene alla Cappadocia. Accompagnò poi Marco Aurelio nelle campagne contro i Marcomanni sul Danubio. Durante il viaggio di ritorno morì e il Senato gli decretò onori divini. § L'effigie di Lucio Vero, caratterizzata dai ricchi riccioli della capigliatura e della barba, dall'espressione corrucciata e dal leggero strabismo, è nota dalle monete e da un buon numero di ritratti plastici. Notevoli, tra gli altri, il busto dei Musei Capitolini e la bella testa del Museo Nazionale Romano.

Media

Lucio Vero