Questo sito contribuisce alla audience di

Lebrun, Albert

uomo politico francese (Mercy-le-Haut, Meurthe-et-Moselle, 1871-Parigi 1950). Deputato della sinistra democratica dal 1900, più volte ministro, senatore dal 1920, presidente del Senato (1931), nel 1932 fu eletto presidente della Repubblica e nel 1939 fu riconfermato. Dovette dimettersi di fronte al voto dell'Assemblea Nazionale che affidava pieni poteri a Pétain. Arrestato dai Tedeschi nel 1943, fu deportato per qualche mese in Baviera. Dopo la guerra non riprese l'attività politica.

Collegamenti