Questo sito contribuisce alla audience di

Leotìchide

(greco Leōtychídēs; latino Leotychídes), re di Sparta della famiglia degli Europontidi. Succedette a Demarato, che era stato esiliato, nel 491 a. C. Alla testa della flotta alleata sconfisse a Micale i Persiani (479) e più tardi, nel 476-475 o nel 469, marciò contro i tiranni tessali (gli Alevadi) che avevano favorito i Persiani. Non essendo riuscito a espugnare Larissa, fu processato a Sparta sotto l'accusa di corruzione. Fuggito a Tegea, vi morì poco dopo.

Media


Non sono presenti media correlati