Questo sito contribuisce alla audience di

Lovejoy, Arthur Oncken

filosofo tedesco (Berlino 1873-Baltimora 1962). Insegnò in varie università degli Stati Uniti e diresse il Journal of the History of Ideas, una delle principali riviste filosofiche nordamericane. Lovejoy critica ogni concezione filosofica e metafisica che pretenda di cogliere lo sviluppo del cosmo e della realtà come una totalità regolare, continua e costante, coinvolgendo tanto le tradizionali metafisiche teleologiche quanto le prospettive d'indirizzo evoluzionistico. A tali concezioni Lovejoy contrappone un dualismo tra il piano della realtà fisica e quello della realtà mentale o coscienza. Opere principali: The Great Chain of Being (1936; La grande catena dell'essere), Essays in the History of Ideas (1948; Saggi di storia delle idee).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti