Questo sito contribuisce alla audience di

Lucchési Palli

famiglia siciliana probabilmente originaria di Lucca di cui si hanno notizie certe sin dal sec. XV. Nel 1625 un suo membro, Fabrizio dei baroni della Grazia, ottenne per sé e per i discendenti del ramo primogenito il titolo principesco di Campofranco. Tra i membri più illustri della casata: Antonino (Palermo 1716-Napoli 1803), capitano di giustizia di Palermo (1738-39), tenente generale dell'esercito borbonico e letterato, fondò a Palermo l'Unione della galante conversazione (1760); Ferdinando (m. Londra 1790), tenente colonnello di cavalleria e gentiluomo di camera di Ferdinando IV, fu ministro plenipotenziario a Copenaghen (1777) e Londra (1784); Antonino (Palermo 1781-1856), senatore di Palermo, luogotenente generale in Sicilia (1821-22; 1835) e consigliere di Stato di Ferdinando II, fu ministro senza portafoglio e presidente generale della Consulta; Ferdinando (Palermo 1784-Napoli 1847), fratello del precedente, fu console generale negli Stati Uniti per il re di Napoli e per il papa, ministro plenipotenziario a Madrid e autore di scritti di carattere economico; Ettore (Napoli 1806-Venezia 1864), ambasciatore in Brasile e in Spagna da dove fu allontanato per i suoi rapporti con la regina Maria Cristina, sposò in seguito segretamente la figlia di Francesco I di Borbone, Maria Carolina vedova del duca di Berry.

Media


Non sono presenti media correlati