Questo sito contribuisce alla audience di

Lucchini, Luigi

giurista italiano (Piove di Sacco 1847-Limone sul Garda 1929). Insegnò diritto e procedura penale nelle università di Modena, Siena e Bologna, indi fu nominato magistrato e raggiunse il grado di presidente di sezione della Corte di Cassazione. Fu deputato per diverse legislature, e senatore dal 1908. Fondò e diresse la Rassegna penale e diresse pure il Digesto italiano. Collaborò alla redazione del Codice Penale del 1889 (Codice Zanardelli). Avversò la scuola positiva di diritto criminale. Opere: I semplicisti: antropologi, psicologi, sociologi del diritto penale (1886); Elementi di diritto penale (1920).

Media


Non sono presenti media correlati