Questo sito contribuisce alla audience di

Lunano

comune in provincia di Pesaro e Urbino (55 km da Pesaro), 297 m s.m., 14,62 km², 1232 ab. (lunanesi), patrono: santi Cosma e Damiano (26 settembre).

Centro del Montefeltro alla sinistra dell'alta valle del fiume Foglia. Borgo fortificato in età medievale, acquistò importanza sotto il dominio dei Brancaleoni, signori della Massa Trabaria, spodestati nel 1358 dal cardinale Albornoz e riconfermati da Bonifacio IX nel 1392. Nel 1424 fu incorporato nel territorio di Urbino e, insieme al ducato, passò alla Chiesa nel 1631.Pittoreschi sono i resti del castello degli Ubaldini, con fortificazioni e torre. Nel convento di Sant'Illuminato, su una collina a N del paese, si conservano affreschi dei sec. XV-XVI.§ Accanto all'agricoltura tradizionale (cereali e foraggi) si è sviluppata l'industria del mobile. Nei boschi si raccolgono tartufi, castagne e funghi. Discreto il flusso turistico.

Media


Non sono presenti media correlati