Questo sito contribuisce alla audience di

Lunc, Lev Natanovič

scrittore russo (Pietroburgo 1901-Amburgo 1924). Membro e teorico del gruppo dei Fratelli di Serapione, difese nei suoi saggi l'autonomia dell'arte. Nei suoi lavori teatrali, come Fuorilegge (1923), Bertran de Born (1923) e La città della verità (1924), si rivelò autore originale e vivace, indagatore delle passioni umane.

Media


Non sono presenti media correlati