Questo sito contribuisce alla audience di

Màssimo di Tiro

retore e sofista greco (seconda metà sec. II). Divulgatore eclettico e brillante di Platone e delle idee ciniche e stoiche, preannunciò il neoplatonismo per il suo interesse verso la demonologia e verso altri problemi religiosi. Diede sfoggio di bravura dialettica nelle 41 Dialéxeis (Dissertazioni), i cui argomenti sono desunti dalla cultura elegante e versatile della seconda sofistica. Nell'opera, pervasa da un'accanita polemica antiepicurea, lo stile asiano è contaminato da tendenze atticiste.

Media


Non sono presenti media correlati