Questo sito contribuisce alla audience di

Màuro (famiglia)

famiglia di scenografi e architetti teatrali (sec. XVII-XVIII). I Mauro, rappresentanti della scuola veneta, furono attivi oltre che a Venezia a Torino, Parma, Milano, nonché a Vienna e a Dresda. Capostipiti furono i fratelli Gaspare (attivo 1657-1719), Pietro (attivo 1662-1697) e Domenico (attivo 1669-1707), rispettivamente “architetto”, “ingegnere” e “pittore” delle scene, operosi anche a Monaco (rinnovo dell'Opernhaus in Salvatorplatz) e a Parma (Il Favore degli Dei, 1690). Seguirono i figli di Gaspare, Giuseppe (attivo 1699-1722) e Antonio II (attivo 1709-1736), e i quattro fratelli, figli probabilmente di Domenico, Antonio I (attivo 1692-1733), Girolamo I (attivo 1692-1719), Romualdo (attivo 1699-1756) e Alessandro (attivo 1709-1748). Quest'ultimo fu il più importante del gruppo, architetto dell'Opernhaus di Dresda e (in collaborazione con Romualdo) del Teatro San Samuele di Venezia, oltre che famoso apparatore e scenografo anche a Vienna, Roma e Torino. Girolamo III (attivo 1750-1788), figlio di Romualdo, e i due figli di Alessandro, Girolamo II (1725-1766) e Domenico II (attivo 1733-1780) lavorarono soprattutto a Venezia, mentre Antonio III (attivo 1774-1807), figlio di Domenico II, è ricordato come architetto e scenografo a Udine, Senigallia e Vicenza. La fraglia dei pittori e i libretti citano un altro Alessandro (attivo 1772-1777) e un Gaetano (attivo 1806-1820) non meglio identificabili.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti