Questo sito contribuisce alla audience di

Mónte San Giusto

comune in provincia di Macerata (19 km), 236 m s.m., 19,99 km², 7324 ab. (sangiustesi), patrono: Madonna Incoronata (8 settembre).

Centro situato tra le valli dei torrente Cremone ed Ete Morto. Alleato di Fermo contro Ancona (sec. XII) e di Ancona, Senigallia e Ascoli contro Macerata e Jesi (sec. XIV), dal 1387 fu sotto il diretto dominio della Chiesa. § Il Palazzo Municipale (il palazzo-fortezza Bonafede), costruito agli inizi del Cinquecento con facciata in cotto, portale rinascimentale e un piano di finestre a croce guelfa, ospita una pregevole collezione di disegni di maestri del sec. XII. Nella chiesa di Santa Maria Telusiano è la Crocifissione di Lorenzo Lotto (1531). § L'attività calzaturiera ha raggiunto una dimensione industriale di grande livello. L'agricoltura produce cereali, barbabietole e foraggi per l'allevamento.