Questo sito contribuisce alla audience di

Mūlāy Ismā'īl ibn Yūsuf

sultano del Marocco (1646-1727). Dal 1672, nei primi 14 anni del suo regno, dovette affrontare pericolose rivolte di Berberi, che poté alfine respingere grazie a un forte esercito da lui creato. Scacciò gli Inglesi da Tangeri, ma non riuscì a strappare agli Spagnoli né Melilla, né Ceuta, che resistette a un assedio di 27 anni. Fece alleanza con Luigi XIV e col bey di Tunisi contro i Turchi di Algeri. Dopo la sua morte il regno ricadde nell'anarchia a causa delle continue lotte di successione.