Questo sito contribuisce alla audience di

Maglemosiano

agg. e sm. Cultura epipaleolitica che prende nome dalla stazione preistorica danese di Maglemose, presso Mullerup, nell'isola di Sjælland, ma che ebbe vasta diffusione nell'Europa settentrionale. È cronologicamente compresa tra 7600 e 6000 a. C., con industria litica caratterizzata da strumenti ricavati su piccole lame, punte microlitiche e triangoli, oltre ad accette scheggiate; è conosciuta la tecnica del microbulino. L'industria su osso e corno di cervo è caratterizzata da arponi, punte e, più rari, ami. Si conoscono manufatti in legno e manifestazioni di arte mobiliare, con motivi geometrici su osso, corno e ambra; in quest'ultimo materiale è stata scolpita una testa di alce rinvenuta a Egemarke. L'economia di caccia, pesca e raccolta ha un ampio spettro di risorse, caratterizzato dalla presenza di svariati resti vegetali e da numerose specie di uccelli, pesci e mammiferi.

Media


Non sono presenti media correlati