Questo sito contribuisce alla audience di

Mansilla, Lucio Victorio

scrittore argentino (Buenos Aires 1831-Parigi 1913). Nipote del dittatore Manuel de Rosas, non fu propriamente un uomo di lettere, ma la possibilità di conoscere l'interno del Paese (era generale e guidò una spedizione nel territorio degli Indios “ranqueles”) e l'impegno politico unito a una rigorosa educazione letteraria gli permisero di scrivere due acuti libri sulla vita pubblica argentina della fine del sec. XIX: Rosas: ensayo histórico-psicológico (1898; Rosas: saggio storico-psicologico), lucida analisi della dittatura di Manuel de Rosas, e Una excursión a los indios ranqueles (1870 e 1890; Una descrizione degli Indios “ranqueles”), documento eccezionale sulle condizioni e sui costumi degli Indios.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti