Questo sito contribuisce alla audience di

Mansur

pittore indiano (sec. XVII). Tra i maggiori rappresentanti della scuola moghūl di miniatura, fu attivo alla corte di Jahāngīr, dove con Manohar trattò di preferenza il genere degli animali e degli uccelli, riallacciandosi alla tradizione della scuola inaugurata da Mīskinā. Il nome di Mansur ricorre più volte nel diario dell'imperatore Jahāngīr, appassionato studioso di botanica e di zoologia. Caratteristica dello stile di Mansur fu una resa semplificata del soggetto in modo da evidenziarne i principali aspetti naturali (Zebra, 1621; Londra, Victoria and Albert Museum).

Media


Non sono presenti media correlati