Questo sito contribuisce alla audience di

Martini, Francésco di Giórgio

pittore, scultore, architetto e trattatista italiano (Siena 1439-1502). Personalità versatile e poliedrica, si formò ed esordì come scultore e pittore (pale dell'Incoronazione, 1472, e della Natività, 1475, Siena, Pinacoteca), dimostrando un gusto estroso nell'interpretazione favolistica della classicità; esplicò tuttavia la sua principale attività nel campo dell'ingegneria civile e militare, il più adatto al suo spirito sperimentale, alla quale fornì apporti fondamentali (prima elaborazione del fronte bastionato, ecc.). Importantissimi per l'architetto furono gli anni trascorsi alla corte di Federico da Montefeltro, di cui entrò al servizio nel 1477. A Urbino succedette a Laurana nella direzione dei lavori al Palazzo Ducale e lasciò un piccolo gioiello nella chiesetta di S. Bernardino, ma soprattutto attuò il piano di ristrutturazione territoriale del ducato impostato da Federico. Molte delle rocche costruite da Martini sono andate distrutte, ma le superstiti (San Leo, Sassocorvaro, Cagli, più tardi Mondavio) e quelle (Sassofeltrio, Tavoleto) descritte nel suo Trattato di architettura civile e militare, vera summa della sua esperienza pratica, sono sufficienti a dar la misura dell'originalità e dell'importanza dell'apporto del senese all'architettura militare. Tra il 1484 e il 1485 realizzò la chiesa della Madonna del Calcinaio presso Cortona, di una cristallina purezza di linee, e nel 1486 progettò il palazzo comunale di Jesi realizzato nel 1486-98. Rientrato a Siena nel 1489, Martini divenne architetto ufficiale della città e si occupò nuovamente di scultura (Angeli bronzei per il duomo, 1497); fu chiamato come consulente e tecnico a Milano (1490), dove fu accanto a Leonardo e Bramante per il tiburio del duomo e per il duomo di Pavia, e a Napoli (1494-95) e fu attivo nuovamente nelle Marche (1501).

Bibliografia

C. Maltese, Francesco di Giorgio scultore, Milano, 1966; idem, Trattati di architettura, ingegneria e arte militare di Francesco di Giorgio Martini, Milano, 1967; F. Mariano, Francesco di Giorgio: la pratica militare, Urbino, 1989.

Media

Francesco di Giorgio Martini.