Questo sito contribuisce alla audience di

Mastella, Màrio Clemènte

uomo politico italiano (Ceppaloni, Benevento, 1947). Parlamentare ininterrottamente dal 1976, ha militato dapprima nelle file della Democrazia Cristiana e, dopo lo scioglimento del partito, nel 1994 ha fondato, insieme a Pier Ferdinando Casini, il Centro Cristiano Democratico (CCD). Diventato ministro del Lavoro nel primo governo Berlusconi, nel 1998 è stato autore di una clamorosa svolta appoggiando il governo di M. D'Alema, dopo aver fondato varie formazioni politiche di ispirazione centrista, la cui ultima denominazione è Unione democratici per l'Europa (UDEUR). Candidatosi nel 2005 alle primarie del centrosinistra, in cui è arrivato terzo alle spalle di Prodi e Bertinotti, dopo la vittoria dell'Unione nelle elezioni del 2006 è diventato ministro della Giustizia, incarico lasciato in seguito a uno scandalo politico, i cui effetti hanno determinato la caduta del II governo Prodi. Alle elezioni legislative del 2008 decideva di non candidarsi.