Questo sito contribuisce alla audience di

Melichov, Aleksandr Motelevič

scrittore russo di origine ebraica (Rossoš, Voronež, 1947). Dopo una laurea e la tesi di dottorato in matematica si dedicò, con non pochi ostacoli (a causa della sua ebraicità “scomoda” nell'allora Unione Sovietica), alla ricerca e all'insegnamento. L'esordio letterario risale al racconto La bilancia per il bene che, scritto negli anni Settanta, vide la luce soltanto nel 1989 (la ricerca del senso della vita era un tempo un tema proibito). Tra le sue opere, inoltre, ricordiamo Gli atlanti gibbosi (1994), La cacciata dall’Eden (1994), La confessione di un ebreo (1996), Romanzo con la prostatite (1997).