Questo sito contribuisce alla audience di

Messìa, Il- (musica)

(Messiah). Oratorio in tre parti di G. F. Händel su testo di Ch. Jennens, eseguito per la prima volta a Dublino il 13 aprile 1742. Il libretto, che si basa su frammenti delle Profezie, su brani dei Vangeli di Luca e Giovanni, lettere di San Paolo, frammenti delle Lamentazioni e dei Salmi, ha come tema la liberazione dell'umanità dall'annientamento della morte da parte del Messia. Concepito per soli coro e orchestra, costituisce una delle più alte espressioni del genio di Händel, che con quest'opera diede vigorosa espressione al suo concetto di una religione basata, al di là di ogni divisione dogmatica, sui valori squisitamente umani di solidarietà, comprensione, tolleranza: la missione del Cristo è vista in questa prospettiva come una grandiosa epopea contro le forze del negativo e dell'irrazionale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti