Questo sito contribuisce alla audience di

Boccherini, Luigi

violoncellista e compositore italiano (Lucca 1743-Madrid 1805). Debuttò tredicenne come violoncellista e in seguito, dopo essersi perfezionato a Roma (1757), tenne concerti in varie città, fra cui Vienna, ammirato da Gluck. Nel 1764 fu nominato primo violoncellista nella cappella della Repubblica a Lucca, ma continuò la sua intensa attività concertistica, in quartetto (con i violinisti Nardini e Manfredi e il violista Cambini) e in duo (col violinista Manfredi). Nel 1768 suonò a Parigi col Manfredi e l'anno successivo si stabilì in Spagna, al servizio dell'infante don Luis. Dopo la morte di quest'ultimo (1785), lavorò per il re di Prussia Federico Guglielmo II, inviandogli regolarmente quartetti e quintetti, fu direttore di musica della duchessa Benavente e infine (1799-1802) dell'ambasciatore francese Luciano Bonaparte. Negli ultimi anni visse in grande povertà e fu duramente colpito da continue disgrazie familiari. La sua vastissima produzione attende ancora una classificazione completa; non esistono edizioni sistematiche e di conseguenza manca anche una sistemazione critica definitiva del valore e del significato storico-estetico della musica di Boccherini. Fu comunque compositore di fluida e originale ispirazione, legato all'ideale dello stile galante, pur anticipando spesso soluzioni preromantiche. Molto personali furono anche i suoi modelli formali, impostati ora chiaramente sulla forma sonata bitematica, ora sulla sonata monotematica di derivazione italiana. Fu uno dei primi assertori e perfezionatori del quartetto per archi e la sua musica strumentale esercitò grande influenza sui maggiori compositori contemporanei (Haydn, Mozart). Composizioni principali: la zarzuela La Clementina (1786), oratori, messe cantate e varia altra musica vocale; 30 sinfonie, 11 concerti per violoncello, un concerto per violino; sestetti e ottetti per archi e fiati; 113 quintetti con 2 violoncelli e 66 quintetti con pianoforte, con chitarra, ecc.; 91 quartetti per archi; 42 trii per archi e 6 con pianoforte; 30 sonate per violoncello e basso; varie sonate per violino e per clavicembalo. § Il fratello Giovan Gastone (n. Lucca 1742) fu ballerino e librettista attivo in Italia e all'estero per tutta la seconda metà del sec. XVIII (Vienna, Madrid, ecc.). La sorella Maria Ester fu ballerina e pantomima di buona fama; dal suo matrimonio con Onorato Viganò nacque il grande coreografo e ballerino Salvatore Viganò.

Bibliografia

G. de Rothschild, Luigi Boccherini, Parigi, 1962; A. Bonaccorsi, Boccherini, in La musica, Torino, 1966.

Media


Non sono presenti media correlati