Questo sito contribuisce alla audience di

Miasino

comune in provincia di Novara (44 km), 479 m s.m., 5,34 km², 953 ab. (miasinesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro posto sulle colline che fiancheggiano la sponda orientale del lago d'Orta. In località Campello, presso Carcegna, furono rinvenuti un sepolcreto dell'Età del Ferro e un utensile in terracotta con incisa un'epigrafe nella lingua dei Leponzi. La storia del paese si identifica con quella degli altri centri della riviera d'Orta, appartenenti al feudo di San Giulio.§ La parrocchiale di San Rocco, ricostruita dall'architetto milanese Francesco Maria Richini nel 1627 su un edificio precedente (1566), ha un'ampia navata adorna di dipinti dello Zanatta, del Procaccini e di Giuseppe Nuvolone. Nell'abitato notevoli sono il palazzo Solarolo e l'elegante villa Nigra, con facciata tardorinascimentale, circondata da un giardino ricco di piante secolari e fiori rari.§ L'economia si basa sul turismo di villeggiatura, su imprese artigianali di lavorazione del legno e del metallo, sull'industria (piccoli elettrodomestici e lavorazione della gomma e delle materie plastiche) e sull'allevamento ovino e caprino.

Media


Non sono presenti media correlati