Questo sito contribuisce alla audience di

Micali, Giusèppe

erudito e archeologo italiano (Livorno 1769-Firenze 1844). Nel 1808 fu eletto all'Accademia della Crusca e nel 1810 la stessa Accademia attribuì alla sua opera L'Italia avanti il dominio dei Romani (alla pari con G. Rosini e G. B. Niccolini) la vittoria al concorso napoleonico per un'opera letteraria insigne. Edita l'anno successivo, l'opera destò vivissime polemiche anche perché considerava, in modo innovatore per la cultura italiana, la storia antica d'Italia non in funzione di Roma. Pubblicò anche un atlante: Monumenti inediti a illustrazione della storia degli antichi popoli italici (1844).

Media


Non sono presenti media correlati