Questo sito contribuisce alla audience di

Talbot, William Henry Fox

fisico e archeologo inglese (Melbury Abbas, Dorsetshire, 1800-Lacock Abbey, Wiltshire, 1877). Pioniere della fotografia, ideò nel 1835 un procedimento fotografico, brevettato nel 1841 col nome di calotipia (e in seguito detto anche talbotipia), che permetteva di fissare le immagini su carta resa sensibile con cloruro d'argento e con il quale si poteva riprodurre un numero elevato di copie. Tale procedimento fu concorrenziale con quello di L. J. M. Daguerre fino all'introduzione del processo al collodio di F. S. Archer. Si interessò di fotometria enunciando una legge che porta il suo nome. A lui si deve inoltre la pubblicazione del primo album illustrato da fotografie, dal titolo The pencil of nature (Il pennello della natura, 1844-46). Nello stesso periodo diede alle stampe il volume Sun pictures sulla Scozia. Notevoli anche le sue ricerche archeologiche: con H. C. Rawlinson e Hincks fu uno dei primi a decifrare le iscrizioni cuneiformi di Ninive.

Media


Non sono presenti media correlati