Questo sito contribuisce alla audience di

Mirto

comune in provincia di Messina (120 km), 428 m s.m., 9,43 km², 1104 ab. (mirtesi), patrono: santa Tecla (24 settembre).

Centro situato sul versante settentrionale dei monti Nebrodi. Citato nel sec. XIV come dipendenza della curia vescovile, fu poi principato dei Filangieri. § La chiesa del Crocifisso conserva un pregevole portale tardomedievale e un Crocifisso attribuito a fra' Umile da Petralia. Nella chiesa di Santa Maria del Gesù è una Madonna col Bambino gaginesca (1578). La chiesa di Sant'Alfio (rimaneggiata nel sec. XVII) ha un campanile a cupola maiolicata, mentre la chiesa madre presenta un bel portale trecentesco. La chiesa di San Nicolò conserva una tela cinquecentesca di Gaspare Camarda. § L'agricoltura produce cereali, olive, uva da vino e agrumi; sono praticati l'allevamento ovino, caprino e bovino e le attività di sfruttamento dei boschi.