Questo sito contribuisce alla audience di

Miyazaki Hayao

autore, disegnatore e regista di film d'animazione giapponese (Tōkyō 1941). Diviene animatore dello studio Toei negli anni 60 dove conosce l'animatore Isao Takahata con il quale inizierà una serie di collaborazioni sotto diverse vesti sia per la realizzazione di regie per serie televisive annuali (Heidi, 1974; Anna dai capelli rossi,1979) sia per lungometraggi. Nel 1985 fonda, sempre insieme a Takahata lo studio Ghibli grazie al quale riesce a finanziare diversi lungometraggi che ottengono record d'incassi in Giappone (La principessa Mononoke, 1997) e gli fruttano riconoscimenti internazionali ai festival cinematografici (Orso d'oro a Berlino e premio Oscar per La città incantata, 2001). Nel 2004 esce Il castello errante di Howl nuovo capolavoro di Miyazaki, mentre nel 2005 viene premiato con il Leone d'Oro alla carriera alla Mostra d'Arte cinematografica di Venezia. L'amore fanatico per il dettaglio, la ricchezza e la coerenza dei contenuti e la costante ricerca sottesa alla regia,alla sceneggiatura e all'animazione fanno dei suoi lungometraggi capolavori assoluti del cinema d'animazione. Nel 2008 presenta a Venezia Gake no Ue no Ponyo, film d'animazione senza l'aiuto digitale che racconta la storia di una pesciolina rossa di nome Ponyo. Nel 2013, sempre a Venezia presenta Si alza il vento, annunciandolo come suo ultimo film; nel 2015 ha ricevuto l'Oscar alla carriera.

Media


Non sono presenti media correlati