Questo sito contribuisce alla audience di

Mottelson, Ben Roy

fisico statunitense naturalizzato danese (Chicago 1926). Ottenuto il dottorato in fisica teorica alla Harvard University, si trasferì nel 1950 a Copenaghen dove lavorò al Bohr Institute, divenendo poi docente all'Istituto nordico di fisica nucleare teorica (NORDITA). Sulla base dell'ipotesi elaborata alla fine degli anni Quaranta da James Rainwater, ipotesi secondo cui alcuni nuclei atomici avrebbero dovuto essere non sferici ma ellissoidali, ha perfezionato con A. Bohr un modello matematico unificato che mostra come i nucleoni che orbitano nel guscio esterno di un nucleo atomico possano provocare distorsioni sistematiche nella forma di tutto il nucleo. Il lavoro congiunto di Mottelson e Bohr, che ha consentito di sviluppare la teoria dei moti collettivi nei nuclei in tutti i suoi aspetti, è valso ai due studiosi, congiuntamente a Rainwater, il premio Nobel per la fisica nel 1975.