Questo sito contribuisce alla audience di

Murray, Joseph Edward

medico statunitense (Milford, Massachusetts, 1919). Laureatosi alla Harvard University, ha lavorato per molti anni in ospedali di Boston. È stato anche professore di chirurgia alla Harvard Medical School. Per primo riuscì, nel 1954, a trapiantare nell'uomo un rene e a collegarlo direttamente alla vescica mediante l'uretere; il ricevente, gemello monovulare del donatore, sopravvisse otto anni. Nel 1962 realizzò un altro trapianto renale da un donatore non compatibile col ricevente trattando questo con 6-mercaptopurina, sostanza che, bloccando i linfociti T, sopprime la risposta immunitaria ed evita perciò il rigetto dell'organo trapiantato. In seguito impiegò altri immunosoppressori meno nocivi, messi a punto da R. Calne (azatioprina, ciclosporina). Nel 1990 ha ricevuto, insieme a E. D. Thomas, altro pioniere dei trapianti, il premio Nobel per la medicina.