Questo sito contribuisce alla audience di

Nàbide

(greco Nábis-idos), tiranno di Sparta (207-192 a. C.). Figlio di Demarato, s'impadronì del potere nel 207 a. C. alla morte dell'erede al trono Pelope e attuò una serie di riforme sociali distribuendo terre e abolendo debiti in funzione apertamente demagogica. Lottò contro la Lega Achea e divenne alleato di Filippo V di Macedonia (198), ma poi accolse la mediazione romana tra la sua patria e la Lega Achea. La ripresa della lotta contro la Lega Achea lo indusse ad accogliere in Sparta un presidio di alleati etoli, i quali però lo uccisero.

Media


Non sono presenti media correlati