Questo sito contribuisce alla audience di

Nūr ad-Dīn al-Atāsī

uomo politico siriano (Homs 1928). Esponente di sinistra del partito Ba'th, divenne ministro dell'Interno nel 1963. Conquistata nel 1966 la leadership del partito, assunse il ruolo di capo dello Stato e, dal 1968, anche quello di primo ministro. Il suo programma riformista incontrò però l'opposizione della borghesia siriana e nel 1970 Nūr ad-Dīn al-Atāsī venne defenestrato dal generale al-Assad Hāfiz. Costretto all'esilio, si rifugò in Libia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti