Questo sito contribuisce alla audience di

Naldini, Piètro Pàolo

scultore e stuccatore italiano (Roma 1619-1691). Inizialmente legato al classicismo del Sacchi e al suggestivo accademismo del Maratta, divenne in seguito seguace e collaboratore del Bernini. Abile scultore in marmo (statue della Temperanza e della Giustizia nella chiesa del Gesù a Roma e Angelo con la veste e i dadi e Angelo con la corona di spine sul ponte Sant'Angelo), diede però il meglio di sé negli stucchi, più agili e vibranti (lavori nella chiesa di Ariccia e nelle chiese romane di S. Martino ai Monti, di S. Maria di Montesanto, del Gesù). Partecipò inoltre alla decorazione della Scala Regia e della cattedra di S. Pietro.

Media


Non sono presenti media correlati