Questo sito contribuisce alla audience di

Natalini, Adòlfo

architetto italiano (Pistoia 1941). Si laurea in architettura a Firenze nel 1966. Nello stesso anno fonda “Superstudio”, gruppo progettuale scioltosi nel 1978 che partecipava al movimento dell'Architettura Radicale dei primi anni Settanta. Professore ordinario alla facoltà di Firenze, negli anni Ottanta elabora una serie di progetti per i centri storici (Gerusalemme, Francoforte, Mannheim, Karlsruhe, Strasburgo, Parma, Fidenza e Pistoia). Contemporaneamente realizza la sede della Cassa Rurale e Artigiana dell'Alta Brianza (Alzate Brianza, Como, 1979-83), il centro D&D di Zola Predosa, Bologna (1980-83), il centro annonario di Pistoia (1982-85) e la nuova sede del Teatro Regionale Toscano a Firenze (1984-87). Numerose le partecipazioni di Natalini, che nel 1985 ha vinto il concorso per il Teatro di Rimini, a concorsi internazionali (per il recupero dell'ex complesso carcerario delle Murate a Firenze, 1987; per la sistemazione di piazza Matteotti a Siena, 1988; per il Padiglione Italia alla Biennale di Venezia, 1988). Ha inoltre disegnato mobili per le più note aziende italiane di settore.

Media


Non sono presenti media correlati