Questo sito contribuisce alla audience di

Neagu, Fănuş

prosatore romeno (Brǎila 1932). Trova i suoi accenti personali in narrazioni che inseriscono elementi e reminiscenze del folclore nell'ambito di violente e drammatiche situazioni conflittuali ambientate nella pianura danubiana. Dopo le novelle di Al di là delle sabbie (1962), nel 1968 ottiene la consacrazione nell'ambito della prosa romena contemporanea, sottolineata anche dal premio dell'Unione degli scrittori, con il romanzo L'angelo ha gridato. Tra le altre opere: I bianchi cavalli della città di Bucarest (1967), I bei folli delle grandi città (1976), Nella vampa della luna (1979), Perso nella Balcania (1982). Per molti anni Neagu si è dedicato a pittoresche e gustose cronache sportive, pubblicate su România Literarå e raccolte poi nel volume Cronache dannate (1977). Vincitore di numerosi premi letterari nel suo Paese, dal 2001 è membro effettivo dell'Accademia di Romania.

Media


Non sono presenti media correlati