Questo sito contribuisce alla audience di

Nevìglie

comune in provincia di Cuneo (74 km), 461 m s.m., 8,06 km², 419 ab. (nevigliesi), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro delle Langhe albesi, situato su un colle alla destra dell'alta valle del torrente Tinella. Appartenne al vescovo di Asti (975) e nel 1198 passò al comune di Alba. Fu poi possesso dei marchesi di Busca, dei Guttuaro (1384) e nuovamente dei marchesi di Busca (sec. XV).Di notevole pregio è la tavola cinquecentesca di Macrino d'Alba (Sposalizio di santa Caterina) custodita nella parrocchiale di San Giorgio.§ L'economia si basa sulla coltivazione della vite (moscato e barbera), cui si affianca quella dei cereali. Diffuso è anche l'allevamento.

Media


Non sono presenti media correlati