Questo sito contribuisce alla audience di

Niccolò di Tommaso

pittore italiano (Firenze seconda metà sec. XIV). Formatosi sotto l'influsso di Nardo di Cione, ne derivò un delicato colorito sfumato che caratterizza numerosi dipinti destinati alla devozione privata, e un trittico firmato e datato 1371 (Napoli, Museo di S. Martino). Affrescò anche l'ospizio di S. Antonio a Pistoia, dove le figure si stagliano su un denso fondo di verzura che risente dei modi del gotico internazionale.

Media


Non sono presenti media correlati