Questo sito contribuisce alla audience di

Odiot, Jean-Baptiste-Claude

orafo francese (1763-1850). Impiantò a Parigi, all'epoca dell'impero napoleonico, un atelier dal quale uscirono numerosi elegantissimi oggetti d'argento (caffettiere, teiere, posaterie, ecc.). Celebre il samovar della Banca di Francia, impreziosito da una ricca decorazione (sfingi, teste di meduse, ecc.). Autore della culla del re di Roma (Vienna, Kunsthistorisches Museum), Odiot, eccellente ebanista oltre che argentiere, eseguì l'arredamento completo per toeletta per l'imperatrice Maria Luisa (ora scomparso e noto solo attraverso disegni) che comprendeva tra l'altro una psyche, cofani, un tavolino, tutti in argento massiccio.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti