Questo sito contribuisce alla audience di

Onèsti

una delle più importanti famiglie di Ravenna già nel sec. IX. Fu un ramo di quella dei Duchi, che esercitavano di fatto il governo dell'esarcato per conto dell'imperatore d'Oriente o del papa. Gli Onesti parteciparono della loro potenza e ricoprirono importanti cariche politiche, ecclesiastiche e militari. Intervennero attivamente in politica sin verso la metà del sec. XIV quando, definitivamente esiliati, si rifugiarono a Cesena, dove si fusero con i Braschi (sec. XVIII). Tra i membri della famiglia si ricordano San Romualdo (sec. XI) e Pietro detto il Peccatore (sec. XII), fondatori rispettivamente dei camaldolesi e dei canonici lateranensi.

Media


Non sono presenti media correlati