Questo sito contribuisce alla audience di

Orològio

(latino scientifico Horologium, abbreviazione Hor). Poco cospicua costellazione australe, non visibile dalle nostre latitudini, compresa fra 2h e 4h di ascensione retta e fra -40º e -67º di declinazione Fu introdotta nel 1752 da N.-L. Lacaille; le quattro o cinque stelle visibili a occhio nudo posseggono magnitudini comprese fra 3m,8 e 5m,3. La variabile R Hor è una mireide a lungo periodo (403 giorni) oscillante fra la 4m,7 e la 14m,3. Nella costellazione si trova l'ammasso globulare NGC 1261 distante 95.000 anni luce, e la galassia a spirale NGC 1448 di 12m magnitudine integrata.

Media


Non sono presenti media correlati